Il Luogo dei Ricordi di Antonio De Curtis

Per i visitatori
Lascia un pensiero a Antonio in fondo alla pagina!
Antonio De Curtis
Fonte: www.findagrave.com

 ANTONIO DE CURTIS (Totò) 

Biografia
Nome: Antonio De Curtis (Totò)
Nascita: Napoli (NA) 15 Febbraio 1898
Morte: Roma (RM) 15 Aprile 1967
Luogo di sepoltura: Napoli (NA)

'A LIVELLA'

Ogn'anno, il due novembre, c'é l'usanza
per i defunti andare al Cimitero.
Ognuno ll'adda fà chesta crianza;
ognuno adda tené chistu penziero.

Ogn'anno, puntualmente, in questo giorno,
di questa triste e mesta ricorrenza,
anch'io ci vado, e con dei fiori adorno
il loculo marmoreo 'e zi' Vicenza.

St'anno m'é capitato 'navventura...
dopo di aver compiuto il triste omaggio.
Madonna! si ce penzo, e che paura!,
ma po' facette un'anema e curaggio.

'O fatto è chisto, statemi a sentire:
s'avvicinava ll'ora d'à chiusura:
io, tomo tomo, stavo per uscire
buttando un occhio a qualche sepoltura.

"Qui dorme in pace il nobile marchese
signore di Rovigo e di Belluno
ardimentoso eroe di mille imprese
morto l'11 maggio del'31"

'O stemma cu 'a curona 'ncoppa a tutto...
... sotto 'na croce fatta 'e lampadine;
tre mazze 'e rose cu 'na lista 'e lutto:
cannele, cannelotte e sei lumine.

Proprio azzeccata 'a tomba 'e stu signore
nce stava 'n 'ata tomba piccerella,
abbandunata, senza manco un fiore;
pe' segno, sulamente 'na crucella.

E ncoppa 'a croce appena se liggeva:
"Esposito Gennaro - netturbino":
guardannola, che ppena me faceva
stu muorto senza manco nu lumino!

Questa è la vita! 'ncapo a me penzavo...
chi ha avuto tanto e chi nun ave niente!
Stu povero maronna s'aspettava
ca pur all'atu munno era pezzente?

Mentre fantasticavo stu penziero,
s'era ggià fatta quase mezanotte,
e i'rimanette 'nchiuso priggiuniero,
muorto 'e paura... nnanze 'e cannelotte.

Tutto a 'nu tratto, che veco 'a luntano?
Ddoje ombre avvicenarse 'a parte mia...
Penzaje:stu fatto a me mme pare strano...
Stongo scetato... dormo, o è fantasia?

Ate che fantasia;era 'o Marchese:
c'o' tubbo, 'a caramella e c'o' pastrano;
chill'ato apriesso a isso un brutto arnese;
tutto fetente e cu 'nascopa mmano.

E chillo certamente è don Gennaro...
'omuorto puveriello... 'o scupatore.
'Int 'a stu fatto i' nun ce veco chiaro:
so' muorte e se ritirano a chest'ora?

Putevano sta' 'a me quase 'nu palmo,
quanno 'o Marchese se fermaje 'e botto,
s'avota e tomo tomo..calmo calmo,
dicette a don Gennaro:"Giovanotto!

Da Voi vorrei saper, vile carogna,
con quale ardire e come avete osato
di farvi seppellir, per mia vergogna,
accanto a me che sono blasonato!

La casta è casta e va, si, rispettata,
ma Voi perdeste il senso e la misura;
la Vostra salma andava, si, inumata;
ma seppellita nella spazzatura!

Ancora oltre sopportar non posso
la Vostra vicinanza puzzolente,
fa d'uopo, quindi, che cerchiate un fosso
tra i vostri pari, tra la vostra gente"

"Signor Marchese, nun è colpa mia,
i'nun v'avesse fatto chistu tuorto;
mia moglie è stata a ffa' sta fesseria,
i' che putevo fa' si ero muorto?

Si fosse vivo ve farrei cuntento,
pigliasse 'a casciulella cu 'e qquatt'osse
e proprio mo, obbj'... 'nd'a stu mumento
mme ne trasesse dinto a n'ata fossa".

"E cosa aspetti, oh turpe malcreato,
che l'ira mia raggiunga l'eccedenza?
Se io non fossi stato un titolato
avrei già dato piglio alla violenza!"

"Famme vedé..-piglia sta violenza...
'A verità, Marché, mme so' scucciato
'e te senti;e si perdo 'a pacienza,
mme scordo ca so' muorto e so mazzate!...

Ma chi te cride d'essere... nu ddio?
Ccà dinto, 'o vvuo capi, ca simmo eguale?...
... Muorto si'tu e muorto so' pur'io;
ognuno comme a 'na'ato é tale e quale".

"Lurido porco!... Come ti permetti
paragonarti a me ch'ebbi natali
illustri, nobilissimi e perfetti,
da fare invidia a Principi Reali?".

"Tu qua' Natale... Pasca e Ppifania!!!
T''o vvuo' mettere 'ncapo... 'int'a cervella
che staje malato ancora e' fantasia?...
'A morte 'o ssaje ched''e?... è una livella.

'Nu rre, 'nu maggistrato, 'nu grand'ommo,
trasenno stu canciello ha fatt'o punto
c'ha perzo tutto, 'a vita e pure 'o nomme:
tu nu t'hè fatto ancora chistu cunto?

Perciò, stamme a ssenti... nun fa''o restivo,
suppuorteme vicino-che te 'mporta?
Sti ppagliacciate 'e ffanno sulo 'e vive:
nuje simmo serie... appartenimmo à morte!"


I doni dei visitatori per Antonio

Un lume per Antonio
Per Antonio.
Per ricordare la sua impronta nei mondi di chi ha amato.
Dono offerto dallo staff di InMiaMemoria


Per Antonio.

Dono offerto dallo staff di InMiaMemoria in occasione della Ricorrenza dei Defunti.

Le sue foto

Antonio De Curtis
Antonio De Curtis
Fonte: www.findagrave.com

I suoi video

Nessun video, nessun file audio inserito per questo livello d'accesso



I documenti imperdibili

Nessun documento è stato ancora inserito per questo livello d'accesso



I pensieri scritti a Antonio

Ernesto (Benevento)
Caro principe Totò, nome d'arte di Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio,più semplicemente Antonio De Curtis,ed anche se tu ci ribadisci nella tua livella che non dovrebbero esserci distinzioni nobiliari,tu sei veramente un principe di vita,sei stato un grande artista italiano. Attore simbolo dello spettacolo comico in Italia, soprannominato «il principe della risata», è considerato, anche in virtù di alcuni tuoi ruoli drammatici, uno dei maggiori interpreti nella storia del teatro e del cinema italiani,in molti campi dove affermasti particolarmente, con grande distinsione anche al di fuori della recitazione, lasciando contributi come drammaturgo, poeta, paroliere, cantante.Le tue arti intramontabili ed attuali sempre,ci allietano ancora oggi e per sempre,non nasceranno mai più geni come te.Grazie anche per il bene che donasti a tanti poveri,e che Dio ti ripagherà dove sei adesso,noi preghiamo per te,e tu se puoi prega per noi.Grazie di essere esistito sulla vita terrena.Ernesto
24-08-14 16:47
Lorenzo Pedrazzi (Torino)
Ineguagliabile Totò.....
14-08-14 9:08
Silvia (Brugherio)
Unico. Rarissima sensibilità ed intelligenza profonda. butta un occhio e dacci una mano
31-10-13 22:11
Franco Vandelli (Bologna)
Ciao mitico TOTO', eri avanti anni luce. Grazie . franco .
28-10-13 18:21
Giada (Pistoia)
Un maestro così non rinascerà mai più...Grazie per essere esistito
22-10-13 11:33
Andrea (Pescara)
Indimenticabile
30-09-13 21:53
Pagina 1 di 1  (6 pensieri)

Lascia un pensiero per Antonio

...o un dono utilizzando il menu in alto a destra.

Ti consigliamo di prendere sul serio la comunicazione con i Defunti.
Se anche la nostra mente è colma di dubbi (normalmente la sua utilità è proprio questa), l'anima di ciascuno di noi sa da dove proviene e a cosa tornerà. Alcuni (come il fondatore di InMiaMemoria) ne hanno la certezza, sono coloro che hanno avuto la fortuna di dare un'occhiatina 'oltre il velo' (per saperne di più).

Che tu ci creda o no, porta rispetto a questo spazio.
I morti hanno svolto la propria missione. Loro hanno e sanno tutto.
A noi, invece, scrivere e ricordare può servire per riavvicinarci a loro ed entrare in uno stato nel quale sarà più facile comprendere il magico arazzo della vita.

E il nostro futuro...


Condividi su Twitter Aggiungi a Buffer Condividi su LinkedIn Condividi su Xing Condividi su Tumblr Invia su StumbleUpon Salva su Delicious Digg Invia su reddit Condividi su Myspace Condividi via email
           Translations (by Google)
Translate this InMiaMemoria.com site page into English Translate this InMiaMemoria.com site page into French Translate this InMiaMemoria.com site page into Spanish Translate this InMiaMemoria.com site page into German Translate this InMiaMemoria.com site page into RussianTranslate this InMiaMemoria.com site page into Chinese Translate this InMiaMemoria.com site page into Korean Translate this InMiaMemoria.com site page into Japanese


Accesso ai materiali protetti
In questo momento sono visualizzati i soli contenuti pubblici.

Se sei in possesso dei dati di accesso, puoi scriverli nei campi sottostanti per accedere a quelli riservati o inserirne di nuovi.

Se ancora non disponi dei dati d'accesso, puoi acquistare il pacchetto n. 15 presente in questa pagina.
Il servizio rimarrà attivo per 365 giorni da oggi.
Cognome:
Nome:
Password:
Codice di controllo:
CAPTCHA Image


Cambia immagine